Gestire l'asma a scuola

L'asma è il primo motivo d'assenza da scuola. Considerando l'importanza dei fattori ambientali nello scatenare crisi asmatiche, l'ambiente scolastico dovrebbe essere salubre per il bambino asmatico. Ovviamente, la qualità dell'aria ha una notevole importanza. Si dovrebbero quindi porre in atto tutte quelle misure per limitare la diffusione di potenziali allergeni (pollini, muffe e acari della polvere), come installare sistemi di aerazione e sanificare periodicamente l'ambiente scolastico.

Come prima misura si potrebbe pianificare un incontro con il corpo docente prima dell'inizio della scuola. Questo aiuterà a informare tutto il personale della malattia del bambino e, solo nei casi limitati di malattia più grave, su cosa si debba fare in caso di emergenza.

Stabilire un piano d'azione

È importante creare un piano d'azione per l'asma del bambino e condividerlo con tutto il personale della scuola. Il piano dovrebbe indicare gli eventuali allergeni o fattori scatenanti che causano attacchi d'asma nel bambino, un elenco dei farmaci che gli vengono somministrati (indicando anche il corretto dosaggio), i sintomi e le manifestazioni dell'asma e i numeri di pronto intervento medico. Si potrebbe anche comunicare periodicamente con i docenti e, nel caso, con i dirigenti scolastici per aggiornarli sul decorso della malattia del bambino, specie in caso di aggravamento. Il bambino dovrebbe portare sempre con sé il broncodilatatore inalatorio.

Si può mandare il bambino a scuola se presenta sintomi d'asma?

Se, prima di recarsi a scuola, il bambino mostra sintomi asmatici si dovrebbe considerare, di volta in volta, cosa fare e se è il caso di contattare il medico. Se i sintomi non scompaiono, anche dopo l'assunzione dei broncodilatatori, si dovrebbe contattare il medico e, nella situazioni più gravi, il pronto soccorso. Ad ogni modo è sempre bene essere prudenti ed evitare di portare a scuola un bambino che mostra segni di asma non ben controllata, in particolare quando questi appaiono resistenti ai broncodilatatori.

Ultimo aggiornamento: luglio 2016

Riferimenti in letteratura

  1. Raccomandazioni per la gestione del bambino allergico a scuola, Commissione Federasma onlus, Siaip per la tutela del bambino allergico, 2011
Professionisti salute