Wheezing (respiro sibilante)

Il flusso dell'aria attraverso l'albero bronchiale avviene di norma in maniera "silenziosa" e inconscia. In situazioni patologiche, si può fare esperienza del cosiddetto respiro sibilante, o wheezing in inglese, che è il classico sibilo che si genera allorquando le vie respiratorie, attraverso cui passa l'aria, subiscono appunto un restringimento. Di solito il sibilo è udibile durante l'espirazione (come se appunto avessimo un fischietto a livello delle vie aeree). Nel caso dell'asma bronchiale, il restringimento delle vie respiratorie è il risultato finale di una cascata di eventi, alla cui base vi è uno stato infiammatorio cronico dei bronchi. Di per sé, tale fenomeno può essere dovuto anche ad un'eccessiva secrezione di muco denso, che oblitera parzialmente il passaggio dell'aria, o alla contrazione delle fibre muscolari che “foderano” le vie respiratorie e che ne determinano il grado di pervietà.

La presenza di questi sibili è sempre un campanello d'allarme da non sottovalutare, in particolare nei bambini. Tuttavia, il respiro sibilante non è un segno specifico dell'asma, ma si può anche osservare in altri disturbi e patologie, come la bronchite cronica ostruttiva (tipica dei fumatori), l'enfisema, le bronchiectasie, le infezioni polmonari e le reazioni anafilattiche.

Il respiro sibilante è assai diffuso nei bambini in età prescolare: 2/3 dei bambini hanno wheezing ricorrente, ma tale condizione, favorita dalle dimensioni dell'albero bronchiale, tende a passare prima dell'inizio della scuola. Questi bambini sembrano avere dimensioni delle vie respiratorie più piccole del normale e presentano respiro sibilante solo durante infezioni virali delle vie aeree, cioè quando alla costituzionale ristrettezza delle vie aeree si aggiunge l'ulteriore restringimento dovuto all'edema (rigonfiamento) determinato dall'infezione. In seguito, con la crescita, il calibro delle vie respiratorie aumenta e dopo i 3-4 anni tale fenomeno tende a scomparire.
Al contrario, il rimanente 1/3 dei bambini con wheezing nei primi anni di vita continua ad avere respiro sibilante negli anni a seguire, ossia oltre l'età scolare. Spesso questi bambini hanno una familiarità per allergie di varia natura (rinite, dermatite) o per l'asma stessa, oppure sono esposti al fumo passivo, o hanno allergie alimentari o nei confronti di allergeni aerei (come l'acaro della polvere).

Ma il wheezing è un sintomo comune a molte altre malattie e condizioni. È consigliabile recarsi al più presto dal medico o al pronto soccorso se:

  • Il wheezing è accompagnato dalla febbre. In tal caso, non è remota la possibilità di aver contratto un'infezione delle vie respiratorie, come una bronchite acuta o una polmonite.
  • La respirazione diventa tanto difficile da ingenerare un senso di soffocamento. Questo può essere un segno caratteristico di un attacco d'asma o di una reazione allergica acuta (anafilassi).
  • Il respiro sibilante si presenta con l'espettorazione di un catarro verdastro o grigio. Questo può essere un segno di bronchite cronica, enfisema o BPCO.
  • Il respiro sibilante si presenta con l'espettorazione di un catarro bianco o rosa, di consistenza schiumosa. Questo può essere un segno di insufficienza cardiaca.
  • Nell'espettorato è presente del sangue e si ha la sensazione di forte dolore toracico localizzato; questo potrebbe essere un segno di embolia polmonare o di neoplasia.

Per determinare la causa alla base del wheezing, il medico dovrà fare una diagnosi differenziale, motivo per il quale porrà alcune domande al paziente. Ad esempio, vorrà sapere la storia medica della famiglia del paziente, se il sintomo di wheezing comprare subito dopo aver mangiato un determinato alimento o in un certo periodo dell'anno, ecc. Solo dopo un'attenta visita, se lo riterrà opportuno, il medico prescriverà alcuni test sulla funzione respiratoria, come la spirometria, una radiografia del torace, o anche alcune analisi del sangue, in particolare volte a escludere la presenza di allergie.

Ultimo aggiornamento: luglio 2016

Professionisti salute