Allergia al pelo
degli animali domestici

In Italia 30-40% della popolazione possiede almeno un animale domestico. Nella popolazione generale, la prevalenza di disturbi allergici, tra cui rinite, congiuntivite e la stessa asma allergica, è circa 10%. Le fonti più comuni di reazione allergica sono la forfora, la saliva e le urine di questi animali. I più comuni animali domestici sono il gatto e il cane, ma, sebbene meno comuni, sono anche assai diffusi i conigli, i criceti e gli uccelli.

Oltre alla diffusione domestica di tali allergeni, sono stati trovati anche livelli significativi di tali sostanze (in particolare del gatto) in luoghi pubblici (scuole, cinema, autobus, alberghi, ecc.), verosimilmente in conseguenza del loro trasporto con i vestiti. L'allergene del gatto è, infatti, piuttosto stabile e resiste nell'ambiente per molto tempo.

È stato anche evidenziato come, nelle persone allergiche ad alcuni animali, la presenza del gatto peggiori i sintomi di tali soggetti, nonostante l'assenza di una vera e propria allergia al gatto.

Sebbene non sia sempre praticabile, l'allontanamento definitivo dell'animale dall'ambiente è la misura più efficace, ciò assieme alla pulizia dei locali al fine di ridurre la concentrazione degli allergeni. È consigliabile anche ricorrere a un trattamento iposensibilizzante, che consente di tollerare meglio la carica dell'allergene dell'animale cui si va in contatto, in particolare se non è possibile allontanare definitivamente l'animale in questione.

SSpecialmente nei casi più gravi, è possibile gestire e controllare i sintomi allergici dati dalla presenza di tali animali, compresi i sintomi di asma, con appropriati trattamenti farmacologici, quali ad esempio gli antistaminici e i cortisonici per via inalatoria.

Ultimo aggiornamento: luglio 2016


Riferimenti in letteratura

  1. Curr Opin Allergy Clin Immunol. 2005 Apr;5(2):153-9.
  2. Risk factors for asthma and atopy. Arruda LK1, Solé D, Baena-Cagnani CE, Naspitz CK.
  3. National Heart, Lung and Blood Institute. National Asthma Education and Preven-tion Program (NAEPP). Expert Panel Report (EPR) 3. Guidelines for the diagnosis and management of asthma. Full Report 2007.
Professionisti salute