Allergia all'acaro della polvere

Gli acari della polvere rappresentano la più nota e diffusa causa di asma allergica. Tali organismi fanno parte della classe degli aracnidi, hanno dimensioni microscopiche (circa 0,2 millimetri) e sono quindi invisibili a occhio nudo. In una piccola quantità di polvere possono essere presenti all’incirca 1.000 acari e 25.000 particelle di escrementi, nelle quali si concentrano perlopiù gli allergeni responsabili della reazione allergica e dei sintomi dell'asma. Questi allergeni sono facilmente inalabili poiché vanno in sospensione a ogni minimo spostamento d’aria, e quindi sono in grado di penetrare senza difficoltà tanto nelle vie aeree superiori (naso, faringe), quanto nelle vie aeree inferiori (laringe, trachea, bronchi).

Tra le mura domestiche l'acaro della polvere trova il suo habitat ideale: qui trova abbondanza di nutrimento (si nutre di particelle cutanee e di forfora degli esseri umani e degli animali domestici), un ambiente caldo, e la giusta umidità per vivere e riprodursi.

È possibile e consigliabile adottare alcune contromisure per ostacolare la diffusione degli acari della polvere nelle abitazioni e quindi prevenire gli attacchi di asma allergica.

Ecco qualche accorgimento per creare condizioni ambientali meno favorevoli alla crescita e riproduzione di questi organismi:

  • Areare ogni giorno e a lungo la camera da letto;
  • Esporre al sole lenzuola, cuscini, coperte e materasso;
  • Lavare frequentemente lenzuola e federe ad almeno 60;
  • Lavare frequentemente anche le coperte, se possibile una volta al mese;
  • Usare fodere particolari anti-acaro per coprire materasso e cuscini;
  • Eliminare o ridurre il più possibile gli oggetti in grado di attirare polvere (e quindi acari), come i peluche.

Ultimo aggiornamento: luglio 2016



Riferimenti in letteratura

  1. Curr Opin Allergy Clin Immunol. 2005 Apr;5(2):153-9.
  2. Risk factors for asthma and atopy. Arruda LK1, Solé D, Baena-Cagnani CE, Naspitz CK.
  3. National Heart, Lung and Blood Institute. National Asthma Education and Preven-tion Program (NAEPP). Expert Panel Report (EPR) 3. Guidelines for the diagnosis and management of asthma. Full Report 2007.
Professionisti salute